Giuseppe Camasta

 

Giuseppe Camasta nasce il 8 maggio 1958 a Casamassima, comune della provincia di Bari, dove svolge la sua attività lavorativa e artistica. Si esprime principalmente attraverso la pittura, con olii su tela e tecniche miste.

 

Camasta inizia ad occuparsi di arte alle soglie dei 50 anni, quando attraverso le aste televisive scopre il mondo della pittura e viene affascinato dal potenziale espressivo delle opere informali. Le opere di Camasta soddsfano il bisogno di libertà dell'artista che vive la sua esperienza creativa come mezzo di affrancamento dagli obblighi e dalle responsabilità della vita. Da vero outsider del mondo dell'arte, così come gli artisti informali spazzano via il rigore matematico delle proporzioni e il controllo delle forme, Camasta rifugge dal peso di una giornata lavorativa e si eleva al di sopra delle responsabilità famigliari e sociali attraverso un solco nel colore o un colpo di spatola.

 

Con Camasta l'arte informale smette di essere un passatempo cervellotico per intellettuali e diventa esperienza concreta di liberazione spirituale, strumento di evasione e riappropriazione della propria 

identità profonda.

 

Nessuna progettazione, nessun fine estrinseco, nessun significato, nessuna regola: l'arte di Camasta è momento di pura espressione, per uno spirito che pur imbrigliato da innumerevoli problemi mondani anela la libertà